Verruca volgare: qual è il trattamento migliore

Forum Verruca Volgare Verruca volgare: qual è il trattamento migliore

  • Post
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    C’è chi non riesce a debellare la verruca da anni pur avendo provato diversi trattamenti e consultato diversi dermatologi. Possibile che nessuno sia riuscito nell’intento?E’ veramente corretto pensare che un trattamento sia migliore di un altro per eliminare la verruca? E vooi cosa avete usato?
Stai visualizzando 30 risposte - dal 1 al 30 (di 126 totali)
  • Repliche
    giuseppe
    Membro
    verrei sapere dopo aver trattato la verruca con l”azoto ed o tolto la bolla che si e formata posso trattare l”acute con il cicatrene spray
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @giuseppe
    mi sembra strano che il medico, spero un dermatologo, che ha trattato la verruca non ti abbia fornito le indicazioni necessarie per la medicazione
    Caterina
    Membro
    A Giugno 2014 mio marito ha iniziato la cura della verruca, inizialmente con i cerottini, senza successo… poi ad Agosto con il laser …anche in questo caso dopo due mesi si è ripresentata. Da ottobre e fino a Dicembre curata ancora con i cerottini … ma niente da fare . A Gennaio con azoto liquido …non è comparsa alcuna bolla e la verruca è ancora li … cosa ne pensa ?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Caterina, 

    a questo punto sarebbe necessario capire se effettivamente si tratta di una verruca o di altro, prelevandone un pezzo da far analizzare per conferma.

    ina
    Membro
    Salve, è da un mese (circa 5/6 sedute) che curo una verrucca volgare dal dermatologo con l’azoto liquido. Ad ogni crioterapia scopariva la “bolla” ma dopo pochi giorni ricompare. Maercoledi ho una seduta e sinceramente chiederò di trovare una soluzione immediata perché non posso andar avanti indietro in questo modo senza risultati e a spendere soldi su soldi.
    Cosa ne pensa Lei? la verrucca c’è l’ho sotto al piede e faccio fatica a camminarci perché la sento..
    la ringrazio, buona serata.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Ina,
    ci sono diversi elementi che andrebbero esaminati:
    1) si tratta effettivamente di una verruca volgare o di altro?
    2) il trattamento con azoto liquido viene eseguito in modo efficace e corretto?
    3) le medicazioni a domicilio vengono eseguite in modo sterile evitando di bagnare o sporcare la zona trattata?
    ina
    Membro
    la ringrazio per la risposta. Che si tratti di una verrucca o meno, io personalmente non saprei ma il dermatologo dice che ne è sicuro.
    Il dermatologo inizialmente mi toglie la “crosta” con una specie di lametta e dopodiché inizia a spruzzare con lo spray e si forma una parte bianca su essa.
    a casa la medicazione la faccio con una pomata che mi ha datp il dermatologo e ci metto un cerotto sopra.
    che ne pensa?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Teoricamente sembra tutto corretto. Provi a parlarne con il dermatologo quante sedute ritiene siano necessarie ancora
    Nadanada@quipo.it (non verificato)
    Ospite
    Ho tolto la prima verruca sul tallone dx chirurgicamente, dopo qualche anno è rinata affiancata da un’altra ..tolte con la tecnica DTC in piu’ è nata un’altra sotto il tallone sx . purtroppo dopo 1 mese e piu’ mi si è gonfiato il piede e a distanza di 5 mesi ho ancora questo problema. oggi mi da fastidio anche quella di sx e voglio toglierla, ma visto quello che sto ancora passando Le chiedo, cortesemente, di darmi un consiglio su quale tecnica utilizzare. grazie
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Spesso la differenza non viene fatta dal tipo di metodica utilizzata quanto dalle medicazioni eseguite dopo il trattamento.

    Tali medicazioni devono essere eseguite in modo sterile evitando di bagnare e sporcare la zona trattata fino a guarigione

    eliana
    Membro
    Avevo una grande verruca sotto la panta del piede da diversi anni. Me la sono tolta chirurgicamente con day hospital, anestesia locale, un bel buco, 4 punti che mi hanno fatto stare a casa ben 2 mesi senza poter camminare, anche perchè i punti non mi hanno retto. A distanza di due mesi mi fa piu male di prima perchè credo mi sia tornata. Non so cosa devo fare.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Cara Eliana, è vero potrebbe trattarsi di una recidiva ma è necessario una conferma. Proprio per questo motivo ti consiglio di rivolgerti ad un dermatologo perché potrebbe trattarsi anche della cicatrice conseguente aell’intervento che hai seguito a farti male.
    Chiara
    Membro
    Salve, una settimana giusta fa sono andata dalla dermatologa per un mollusco sul mento (non so come sono riuscita a prenderlo ma è sbucato fuori) e mi ha subito bruciata con il laser, mi ha dato una crema antibiotica da mettere solo i primi giorni ma non mi ha spiegato bene come dovevo comportarmi i giorni successivi. Per tutte le sere successive ho messo una crema all’aloeVera e sopra un cerotto prima di andare a dormire. Sembra come se si ammorbidisca la crosta la mattina dopo.
    Ora ho la parte ancora rossa e gonfietta, è normale? Cosa devo fare secondo lei? Mettere Cicatrene o qualche pomata che cicatrizzi? Grazie mille in anticipo! Sono disperata..
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Chiara,
    considerato il trattamento eseguito sul mento è importante evitare che residuano degli esiti, motivo per cui ritengo opportuno consigliarle di consultare il suo dermatologo per avere indicazioni mirate e personalizzate
    Chiara
    Membro
    La mia dermatologa di fiducia è piena di appuntamenti e non può ricevermi prima di un mese. Pensi che per anticipare di due settimane l’appuntamento nel quale mi ha fatto il piccolo intervento ho dovuto piangerle al telefono. Si stava ingrandendo sempre di più non me la sentivo di aspettare ulteriormente. Ho smesso di mettere la crema da un paio di giorni, ora ho la crosta abbastanza secca. Secondo Lei, poi non la disturbo più (è stato già anche troppo gentile), in quanto tempo mi andrà via? Grazie veramente tantissimo Dottore!
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Chiara,
    capisco gli appuntamenti ma noi medici dovremmo essere anche comprensivi e capire, soprattutto quando non abbiamo fornito adeguate informazioni prima di un trattamento sul decorso, che dovremmo essere più disponibili.

    Mi spiace ma non sono in grado di risponderle senza una valutazione oggettiva del suo problema

    Mile
    Membro
    Buongiorno,
    ho una verruca sul lato distale del III dito sx, che non ho riconosciuto subito e quindi si è allargata al lato mediale de IV dito, sempre piede sx. Forse ne ho una anche su piede dx, ma non ancora confermata. Dopo diversi tentativi di rimuoverla con crioterapia casalinga, ho deciso di rivolgermi a un chirurgo per l’asportazione. Devo decidere quando affrontare l’intervento ma prenderò questa decisione in base alle risposte alle seguenti domande:
    – dopo l’operazione, per quanto tempo non potrò bagnare il piede? (a fine agosto andrò in vacanza al mare)
    – per quanto tempo non potrò camminare, considerando che già ora ho delle difficoltà causate dal dolore? (lavoro molto in piedi e devo scegliere un periodo tranquillo per assentarmi dal lavoro)
    La ringrazio
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Mile,
    camminare fin da subito mentre bagnare solo a guarigione avvenuta
    Marko
    Membro
    Buongiorno ho effettuato più di un anno fa 2 interventi di rimozione di verruca sotto l’unghia del dito indice destro della mano. Ad oggi dopo aver effettuato un’ulteriore visita di controllo dal medico mi è stato confermato che la verruca non c’è più, tuttavia la pelle nel punto ove era presente la verruca è molto callosa e al contatto mi duole come se sotto fosse ancora presente. Che posso fare per far sparire il dolore? Grazie
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Marko,
    potrebbe trattarsi della cicatrice conseguente agli interventi eseguiti.

    Prima di tutto chiedi conferma al dermatologo e se così fosse si potrebbe pensare di applicare dei prodotti per levigare e ammorbidire il tutto

    sara F.
    Membro
    Salve, ad aprile mi hanno asportato chirurgicamente una verruca proprio sotto la pianta del piede e quando stavo in via di guarigione mi è ricomparsa sullo stesso punto ancora più grande. Lunedi sono andata da un dermatologo per farmela bruciare con l’azoto ma a distanza di due giorni non vedo nessun miglioramento ed inoltre non posso camminare. Il dermatologo inoltre mi ha anche dato una crema da mettere due volte al giorno. Ora io mi chiedo ma quanto tempo devo stare ferma prima che si formi la bolla d acqua? E inoltre c’è qualche problema se io vado al mare? Grazie in anticipo
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Sara, probabilmente la bolla si è già formata ma non la vedi perché incastonata nella pelle della pianta del piede.
    Personalmente sconsiglio di andare al mare fino a guarigione avvenuta
    lilly
    Membro
    Buona sera,
    il mio ragazzo ha tolto due verruche con il laser. Una si trovava sotto l’unghia del dito della mano e la posizione non permetteva di rimuoverla completamente con l’azoto liquido ( ha provato diverse volte!). A distanza di più di un mese la ferita non si è ancora cicatrizzata(la seconda sì), e viste le copiose perdite di pus (che non si erano verificate per l’altra mano, ormai guarita) e un sospettoso gonfiore proprio alla base della ferita, siamo andati dal dermatologo il quale ha confermato esserci un’infezione. Sta attualmente prendendo un’antibiotico e continua ad utilizzare la pomata cicatrizzante prescritta in precedenza dopo l’intervento. non ci sono però cambiamenti. Perde copiosamente pus e il dito è molto gonfio. Premetto che è stato visitato dal medico curante il quale sosteneva che non ci fosse alcuna infezione e che, circa una settimana prima alla visita dermatologica (che ha confermato l’infezione) ha fatto una cura antibiotica a causa di placche alla gola che gli hanno causato una forte febbre. Il dermatologo ha detto che quella cura avrebbe dovuto curare l’infezione…di fatto la situazione è rimasta tale e quale, ora prende degli altri antibiotici (prescritti dal dermatologo) e non sembrano esserci risultati….mi chiedo se stiamo facendo le cose per bene, se davvero siamo di fronte un’infezione e se non c’è dell’altro. Medichiamo la ferita due volte al giorno, puliamo il tutto con acido borio e mettiamo la pomata prescritta, il dito è protetto con garze sterili e bende autoaderenti…sono preoccupata!
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Lilly,
    da quello che scrivi sembrerebbe effettivamente esserci un’infezione e come tale la terapia è l’antibiotico spero che quanto prima il tutto si possa risolvere
    Lorenzo
    Membro
    Salve io ho una verruca plantare sulla punta del Il dito del piede sx e ho fatto da poco la crioterapia. Mi crea dolore e difficoltà nel camminare secondo lei potrebbe aiutare coprire la zona con del nastro adesivo oltre che utilizzare la crema che mi ha prescritto il dermatologo?Grazie mille.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Si certo! Invece del nastro adesivo utilizzerei una garza con il cerotto
    marco
    Membro
    Salve, proprio ieri mi sono fatto asportare chirurgicamente una verruca dal mignolo del piede sx che mi tormentata da anni ed anni. Ho preso questa decisione perché i metodi di crioterapia e concentrazioni acide non hanno mai funzionato. Adesso non potrò camminare per un paio di giorni anche perché mi hanno messo 2 punti. A sole 26 ore dall’operazione comunque, sto sentendo gli stessi impulsi dolorosi che sentivo quando avevo la verruca!!! Possibili che si stia riformando? O quello che sento è solo dolore da post operazioni e punti?
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Marco, non credo!
    Molto probabilmente potrebbe essere una conseguenza dell’intervento
    Rossella
    Membro
    Salve, stamattina il medico ha asportato una piccolissima verruca con il laser rotto il piede dx.. Al momento sento tanto dolore, oltretutto mi sono accorta che il cerotto è molto sporco di sangue… Lui mi ha detto di medicare stasera con alterngen.. E così x 10 gg! Come mai sto perdendo tutto questo sangue è normale?!
    In più da lunedì sono in ferie e mi ha detto che posso tranquillamente fare il bagno con il cerotto! Lei cosa ne pensa?!
    Grazie
    Rossella
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    Rossella, che ci sia ancora del sangue ci potrebbe stare dopo un intervento laser, ovviamente dopo un pò dovrebbe termine e non continuare all’infinito.

    Personalmente, non sono d’accordo con il bagnarla se ancora non è guarita neanche con il cerotto perché potrebbe a mio parere infettarsi nuovamente

Stai visualizzando 30 risposte - dal 1 al 30 (di 126 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.