La Pitiriasi Rosea di Gibert: ne vogliamo parlare?

Forum Pitiriasi rosea di Gibert La Pitiriasi Rosea di Gibert: ne vogliamo parlare?

  • Post
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    E’ una patologia molto comune, spesso facile da diagnosticare ma non sempre. E’ quello che molti ignorano è che una patologia che entra in diagnosi differenziale con tante altre che è necesario conoscere per una dagnosi corretta. Poi, fino a poco tempo addietro veniva detto che era una patologia che veniva solo una volta nella vita e poi mai più, oggi invece sono sempre più numerosi coloro che presentano la malattia più di una volta nel corso della vita. Proviamo a fare il punto insieme.
Stai vedendo 30 repliche - dal 1 al 30 (di 739 totali)
  • Repliche
    roberta (non verificato)
    Ospite
    Credo proprio di averla beccata! Questo non mi fermerà dallo svolgere la mia più grande passione: nuotare.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @roberta,
    ok nessun problema per la piscina anche se i responsabili potrebbero richiedere un certficato dermatologico per escludere una micosi.
    Inoltre, tieni presente che l’acqua della piscina potrebbe accentuare la secchezza cutanea, quindi anche quelle delle macchie e di conseguenza favorire il prurito.
    Gianluca (non verificato)
    Ospite
    Anche a me il dermatologo ha diagnosticato la pitiriasi rosea di Gilbert e mi ha prescritto, oltre ai detergenti neutri e creme lenitive, anche gli esami del sangue con delle sigle molto misteriose e chiedendomi anche se ho avuto rapporti extra coniugali. Sono molto preoccupato, cosa devo sperare? Grazie in anticipo x la risposta
    Vale (non verificato)
    Ospite
    Anche io purtroppo son in ballo con questa fastidiosa pitiriasi da ormai 2 settimane, non so più cosa fare, da due giorni ho un forte prurito su tutto il busto, la dermatologa mi ha consigliato di usare creme idratanti però a me sembra che il prurito aumenti nelle zone dove la applico. Vorrei capire quando inizierà a regredire, stamattina la sorpresa è che mi sta uscendo anche sulle gambe 🙁
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Gianluca,
    probabilmente il tuo dermatologo è stato molto scrupoloso e oltre alla Pitiriasi Rosea potrebbe aver sospettato la sifilide, chiamata anche la grande mima perché può simulare diverse patologie. Se così fosse, potrebbe averti prescritto esami tipo IL TPHA, RPR, ecc per la sifilide.
    Forse, guardandoti in faccia gli avrai dato l’impressione di un don Giovanni.. 😉
    @Vale,
    strana ma non impossibile la comparsa delle manifestazioni sulle gambe. Per il prurito potresti assumere un antistaminico. Tuttavia, richiedi un nuovo consulto di conferma al tuo dermatologo.
    gio6 (non verificato)
    Ospite
    Per favore è urgente: ho 45 anni, da circa 4 giorni mi è comparsa la chiazza madre sul braccio… ieri mi sono accorta di altre chiazze sulla pancia e sul tronco.
    Sono andata dal dottore mi ha detto che poteva essere una allergia, e la chiazza una micosi, però ha detto che di solito le micosi si manifestano con una chiazza madre e tutte le altre intorno. Mi ha prescritto un antistaminico in compresse e una crema antimicotica per la chiazza madre. Ha detto che non sono infettiva.
    Da due giorni ho anche un po’ di mal di gola e tosse alta, il dottore non ha dato molta importanza, ha detto di prendere un antinfiammatorio.
    Vorrei essere sicura di non essere infettiva perché il mio compagno è affetto da leucemia e sta seguendo una cura sperimentale, qualsiasi altra cosa sarebbe solo un problema in più.
    Per favore rispondetemi al più presto, grazie.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @gio6
    Capisco l’urgenza e la preoccupazione. Se dovesse trattarsi di Pitiriasi Rosea non credo ci siamo problemi per il suo compagno. Tuttavia, devo chiaramente scrivere che on-line non è possibile formulare una diagnosi di certezza e per evitare inutili perdite di tempo, consiglio vivamente una visita specialistica c/o il dermatologo.
    Veronica (non verificato)
    Ospite
    Salve, anche io ho riscontrato lo stesso problema, La pitiriasi rosea di Gibert. Anche a me si è manifestata in un primo momento sul tronco, poco dopo sul seno, ed è apparsa anche sulle gambe, sulle braccia dietro il collo. Per non parlare dell’insopportabile prurito. Ormai è già un mese.
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Veronica,
    un mese? allora dovresti essere agli sgoccioli! Ma per il prurito non ti è stato consigliato un antistaminico e per la secchezza cutanea un idratante?
    Vittoria (non verificato)
    Ospite
    A me le macchie sono comparse anche sul viso, è un caso raro o è sbagliata la diagnosi??
    Grazie
    Vittoria
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Vittoria,
    i quadro clinici sono molteplici e alcune varianti sono caratterizzate dalla presenza di manifestazioni localizzate anche al volto.
    Tuttavia, questo commento non conferma che la sua diagnosi si giusta. 😉
    Tiziana (non verificato)
    Ospite
    Ho 39 anni ed è la seconda volta che prendo la pitiriasi.
    La prima volta, però, è stata una forma evidentemente più leggera, visto che non ricordo di aver avuto un prurito insopportabile come mi sta accadendo ora. Sono oramai piena di macchie in tutto il tronco, negli avambracci, sul collo, sotto le ascelle. Qualche macchia arriva fino alle braccia, nell’inguine e nelle gambe.
    L’eruzione è iniziata lentamente tre settimane fa, ma nell’ultima settimana è diventata molto più violenta ed è accompagnata da un prurito che non riesco a calmare nemmeno con gli antistaminici, tanto da rendere molto difficile dormire la notte.
    Sono sinceramente preoccupata, anche perché in alcune zone (in particolare il torace) sono praticamente tutta una chiazza, tipo eritema solare. Quanto durerò ancora tutto ciò?
    Il prurito è un sintomo banale, ma io non ce la faccio più!
    francesco (non verificato)
    Ospite
    Salve, proprio questa mattina il dermatologo mi ha diagnosticato la pitiriasi di Gilbert, dopo il secondo controllo perché dal primo avendo solo la macchia madre (anzi due) pensava che fosse psoriasi. Dopo una decina di giorni dal primo controllo, mi sono accorto di nuove piccole macchie sulla pancia, schiena e a anche. Le macchie inizialmente sembravano punture d’insetto, solo che giorno dopo giorno si allargate. Sto notando però dalle foto che vedo su internet che le mie macchie sono di piccola misura (meno di un centesimo di euro) e che sembrano formate da piccoli puntini e toccandole le sento in rilievo rispetto la pelle. Anche per voi è così? Grazie
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Tizianna,
    il prurito è un sintomo che accompagna sempre questa malattia anche se la sua intensità varia da soggetto a soggetto. Quando particolarmente, importante si può provare a cambiare la molecola dell’antistaminico e ad applicare un lenitivo sulla pelle.
    @francesco,
    si è vero all’inizio possono comparire così come hai descritto e poi evolvono formando delle chiazze. ;)c
    Anna (non verificato)
    Ospite
    Salve, io credo di aver contratto la suddetta malattia, sono all’inizio della terza settimana e le macchioline continuano a manifestarsi. Stamane ne ho parlato con la dottoressa che con mia grande felicità mi ha spiegato che non esiste una vera e propria cura, ma di idratare bene il mio corpo e se possibile, di espormi al sole.
    Ora, tolto il fatto che non penso di espormi avendo già io la pelle molto chiara e abbastanza delicata, ho fatto una piccola ricerca sul web e la maggior parte dei pareri dice di non esporsi al sole… Chi ha ragione?
    Buona serata e solidarietà ai compagni di chiazze 🙂
    laura (non verificato)
    Ospite
    Il mio dermatologo per la pitiriasi rosea mi ha prescritto il ”diprosalic” unguento anche sul volto… che faccio? Non sopporto più il prurito!
    Angela (non verificato)
    Ospite
    Mio figlio di 12 anni l’ha presa in gennaio e ancora non ci siamo saltati fuori del tutto nonostante i trattamenti.
    Anche noi abbiamo usato il diprosalic e per il cuoio capelluto qnoil shampo e un olio detergente delicato, omniskin500, che tra l’altro detto tra noi costano assai!
    Portate pazienza, è un po’ lunga. Ciao a tutti!
    dada (non verificato)
    Ospite
    Salve, più di 2 settimane fa ho notato una chiazza nella coscia, pensavo che aveva esagerato la mia estetista con massaggio o piccola allergia alla crema che mi aveva messo. Poi mi è venuta una leggera gastro-enterite e ho pensato va beh! Poi tanto stress al lavoro ed ecco le chiazze piccole rosse da sotto il seno fino alla pancia e vicino alla zona pubica.
    Morale pensavo che fosse sudorina visto l’inizio del caldo; ma dopo 5 gg ho pensato che fosse il caso di farle vedere. Diagnosi: Pitiriasi rosea di Gilbert. Antistaminico, detergente a ph più acido, niente creme, profumi e sole, ora che inizia luglio, auff, crema per dermatiti e un lenitivo per il prurito. NON DICO CHE SI ACCENTUA LO STRESS.
    GC (non verificato)
    Ospite
    Salve, una settimana fa, uscendo dalla doccia ho notato il torace coperto da queste macchie rosee, ma senza prurito. Il mio compagno ha ipotizzato una reazione allergica a qualche farmaco, siccome soffro di artrosi cervicale avevo forse esagerato con gli antidolorifici o la tachipirina.
    Il medico e la dermatologa mi hanno subito diagnosticato la Rosea di Gilbert, prescrivendomi comunque le analisi per una marea di malattie infettive (sono gay ed il mio medico ogni volta esagera con le analisi) mi hanno dato un antistaminico ed una pomata al cortisone in caso di eccessivo prurito.
    Vorrei avere qualche indicazione su detergenti o creme lenitive, potreste aiutarmi? Davvero non c’è altro da fare? Grazie
    val (non verificato)
    Ospite
    Io domani faccio un settimana che mi hanno diagnosticato in farmacia la pitiriasi rosea di gilbert: visto che dalle foto non mi sembra la mia stessa cosa domani andrò dal dermatologo per essere sicura.
    La mattina mi sveglio alle 4 per il prurito forte, prendo degli antistaminici al cortisone e non fanno gran che, uso olio lenitivo per la doccia e 2 tipi di creme dopo la doccia ma fanno l’effetto contrario.
    A me la chiazza madre non è uscita e per questo che credo che non sia la pitiriasi rosea di gilbert.
    Genn (non verificato)
    Ospite
    Buongiorno, anche io ho contratto la pitiriasi, o almeno spero, visto che l’alternativa pare sia la sifilide secondaria… con tutte le implicazioni del caso!!! Sto aspettando l’esito delle analisi.
    Sono quasi 2 settimane che mi sono comparse le chiazze, in questi ultimi 2 gg ho avuto l’impressione che stessero migliorando, in quanto il colore era molto più tenue e le dimensioni diminuite, ma di fatto sono aumentate di numero, arrivando a coprirmi tutto il torace. E’ normale? Stanno effettivamente regredendo in questa maniera? Grazie
    Vanessa (non verificato)
    Ospite
    Buondì! Anche a me è stata diagnosticata la PITIRIASI ROSEA DI G. Fatta la visita specialistica la dermatologa mi ha prescritto la crema DERMOMYCIN CORT ma sono molto scettica nell’applicarla! Sono quasi 2 mesi ormai che mi assilla: mi è spuntata la chiazza madre sul tronco e poi… molto dopo… le altre su cosce e braccia. E’ consigliabile fare delle lampade, prendere il sole? Grazie mille
    loredana (non verificato)
    Ospite
    io l’o curata con la crema albicansan d3 e farmaci omeopatici e tanta vitamina b
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Anna
    Per quanto riguarda le macchie ipopigmentate, una volta trattata la patologia, l’esposizione corretta al sole, evitando le scottature può essere un rimedio per accelerare la guarigione stimolando la melanogenesi
    @laura,
    il trattamento consiglio teoricamente mi sembra un pò aggressivo anche perché dovrai applicarlo anche sul viso
    @Angela,
    effettivamente da gennaio a luglio senza risoluzione mi sembra un pò troppo lunga come durata della malattia. Richiederei un consulto solo per conferma.
    @GC
    se presente molto prurito, l’antistaminico è indicato insieme all’uso di detergenti non aggressivi, non schiumogeni associati a lenitivi tipo Idrovel lenitivo
    @val
    la diagnosi, in generale, deve essere sempre formulata dal dermatologo e non dal farmacista! 😉
    @Genn
    effettivamente, la sifilide secondaria può mimare la Rosea di Gibert e nei soggetti che hanno avuto comportamenti a rischio deve essere sempre sospettata
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Anna
    Per quanto riguarda le macchie ipopigmentate, una volta trattata la patologia, l’esposizione corretta al sole, evitando le scottature può essere un rimedio per accelerare la guarigione stimolando la melanogenesi
    @laura,
    il trattamento consiglio teoricamente mi sembra un pò aggressivo anche perché dovrai applicarlo anche sul viso
    @Angela,
    effettivamente da gennaio a luglio senza risoluzione mi sembra un pò troppo lunga come durata della malattia. Richiederei un consulto solo per conferma.
    @GC
    se presente molto prurito, l’antistaminico è indicato insieme all’uso di detergenti non aggressivi, non schiumogeni associati a lenitivi tipo Idrovel lenitivo
    @val
    la diagnosi, in generale, deve essere sempre formulata dal dermatologo e non dal farmacista! 😉
    @Genn
    effettivamente, la sifilide secondaria può mimare la Rosea di Gibert e nei soggetti che hanno avuto comportamenti a rischio deve essere sempre sospettata
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Vanessa,
    il Dermomycin Cort è inutile e le lampade, pericolose per la pelle, non influenzano il decorso della malattia
    @loredana
    non ho esperienza sul trattamento descritto 😉
    Genn (non verificato)
    Ospite
    Innanzitutto grazie…
    Sto ancora aspettando i risultati delle analisi, nel frattempo però la pitiriasi sembra essere scomparsa quasi del tutto, è rimasta visibile, anche se ridotta, la madre.
    Significa che non era effettivamente sifilide o altro? Anche perchè non ho fatto nessuna terapia antibiotica.
    Grazie ancora
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Genn
    sarà solo una Rosea di Gibert 😉
    Genn (non verificato)
    Ospite
    Buongiorno, le mie macchie sono sparite, ma… ho ritirato le analisi, purtroppo il valore T.P.H.A. risulta positivo con valore 1:60. Ho fatto le ricerche su internet e le ho portate appena possibile a farle controllare dal mio medico. Lui mi ha detto che ritiene probabile che sia stato sbagliato qualcosa in quanto sia la V.E.S. che la V.D.R.L. sono negative, escluderebbe quindi l’ipotesi di una sifilide in corso, ma anche l’idea di una sifilide avuta in passato senza essere stata diagnostica e curata gli sembra inverosimile. Ripetero il TPHA. E plausibile l errore? GRAZIE
    Dott. Alessandro Martella
    Amministratore del forum
    none
    @Genn,
    il valore indicato non è sufficiente per formulare diagnosi di sifilide. Sono d’accordo con il suo medico.
    Ripeta pure gli esami ma il valore non è indicativo! ;)c
Stai vedendo 30 repliche - dal 1 al 30 (di 739 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.